Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

A Delia va in scena il VII Presepe vivente, la sacra Natività in chiave drammatica

Scritto da il 23 Dic 2010/ 16:04. Letto 1.231 volte. Registrato sotto Cronache, Delia, Eventi, In evidenza. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

VII edizione del presepe vivente a Delia

Domenica 26 dicembre si svolgerà la settima edizione del presepe vivente a Delia, allestito nello spazio antistante la chiesa del Carmelo. Il programma prevede, alle ore 16.00, il raduno dei personaggi nella piazza Itria, con i re magi a cavallo. Subito dopo sfilata del corteo lungo le vie cittadine. Alle 17,30 apertura del presepe vivente, a cui si accede dalla via Roma (angolo via Petilia)
Saranno più di 100 i figuranti in costumi d’epoca, impegnati nella drammatizzazione della sacra Natività: Giuseppe, Maria e il bambinello nella grotta, Elisabetta, Erode, Simeone, la profetessa Anna, l’angelo Gabriele, l’angelo dei pastori e gli angioletti. La rappresentazione verrà arricchita dalla ricreazione degli ambienti tipici della vita contadina paesana di una volta: il falegname, il lattaio, il fornaio, il fabbro ferraio, il muratore, le filatrici, le massaie, il cacciatore, le lavandaie, il contadino, l’oste ed altri ancora, che verranno riproposti lungo due vie prospicienti piazza Carmelo. Anche il presepe vivente di Delia, come tanti altri, fa riferimento alla tradizione dei presepi viventi, nata con San Francesco di Assisi che allestì il primo presepe con figuranti rappresentati dai contadini, ed alla tradizione successiva che aggiunse alla scena gli antichi mestieri di una volta.
Il presepe vivente di Delia si caratterizza però, a differenza degli altri, per la drammatizzazione sacra della natività tratta dal vangelo di San Luca, che fa rivivere il momento magico e tanto atteso della nascita del bambinello. L’evento sarà allietato dalle nenie degli zampognari e dal gruppo locale dei novenari e, nell’ambito delle rappresentazioni plastiche dei mestieri, sarà arricchito dalle degustazioni di prodotti tipici locali: spingi, cuddureddri, ricotta fresca, ceci bolliti, pane caldo con l’olio, olive, salsiccia e vino.

Il presepe vivente a Delia è una manifestazione di grande popolarità, che ogni anno si caratterizza per la massiccia presenza di visitatori provenienti da ogni parte, specialmente dai paesi viciniori e dalla provincia. E’ un appuntamento di forte spessore culturale, artistico e religioso, che tutti aspettiamo con gioia, perché ci fa rivivere la sacra rappresentazione della natività e sa ricreare momenti di grande entusiasmo fra la gente e di socializzazione fra i tantissimi giovani– ha detto il Sindaco di Delia, Calogero Messana. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore alla cultura e spettacolo, Angelo Carvello che ne ha sottolineato l’importanza sotto il profilo culturale e turistico. “E’ una manifestazione rappresentativa e molto attesa dal pubblicoha detto , che saprà trasmettere, grazie ad una fedele scenografia, uno spaccato di vita di incantevole bellezza artistica, valori ed emozioni. E’ un momento imperdibile, per stare insieme, per coniugare arte e tradizione, fede e religione, per scoprire e ritrovare le immagini di un tempo.

Carmela Bonsignore, presidente del Comitato Pro presepe di Delia, che si è fatto carico dell’organizzazione della manifestazione, ha ringraziato l’amministrazione comunale per avere finanziato e patrocinato l’iniziativa, al cui successo concorrono anche gli enti, le associazioni ed i cittadini con il loro impegno e contributo, anche di natura economica. I componenti del Comitato Pro Presepe sono Carmela Bonsignore, Maria Belfiore, Rosa La Verde, Pina Longo, Maria Rita Buono, Carmela Cosentino, Sara Pitruzzella, Ignazio La China, Palmina Giuliana, Maria Di Caro, Fazio Angelo, Gina Genova, Rita La Marca, Onofrio Patermo, Eugenio Salvaggio, Pietro Giardina, Angelo Guadagnino e Paolo Spitaleri.

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=1966

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.