Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Apprendi (PD): ancora un suicidio nelle carceri siciliane, è allarme rosso

Scritto da il 13 Ott 2011/ 11:48. Letto 741 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Lettere, Palermo. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera del deputato regionale del Pd Pino Apprendi.

    Avendo appreso dal quotidiano REPUBBLICA del suicidio di un giovane di 35 anni, tunisino, nel carcere di Palermo, PAGLIARELLI, mi sono recato in visita, insieme al dott. Vincenzo Scalia del direttivo nazionale dell’associazione ANTIGONE. La direzione ci ha  riferito che il giovane era stato trasferito da Roma ad Augusta e poi a Palermo per motivi di litigiosità. Viveva in una cella, che abbiamo visitato, insieme ad altri 6 reclusi, tutti stranieri. Mohammed NAYLI era nato nel 1976 e aveva una condanna a 12 anni per l’omicidio di un suo connazionale, fine pena 2019. Un compagno di cella lo ha trovato, attorno alle 5 di ieri mattina, impiccato con un lenzuolo, ad una sbarra del gabinetto , con la porta chiusa. Pare che si rifiutasse di parlare con gli educatori e non partecipava alle attività trattamentali. Il suo rapporto con gli agenti era buono. PAGLIARELLI, come tutte le carceri soffre di sovraffollamento: 1300 detenuti a fronte di una capienza di 780, di cui solo 836 con pena definitiva, gli altri in attesa di giudizio, appellanti o ricorrenti, 350 stranieri e circa 200 tossicodipendenti. Una bomba inesplosa, malgrado gli sforzi che fa il personale in servizio, sottodimensionato e sott’organico. Gli agenti sono 715, di cui 200 sono impegnati nelle traduzioni e 170 in servizi indispensabili per cui rimangono 310 unità diviso 3 turni. Assolutamente insufficienti sono le 80 ore del servizio svolto dai psicologi. Quanto dobbiamo aspettare perché vengano revisionati i meccanismi per la custodia cautelare e per il rilancio delle pene alternative? In Sicilia con l’apertura del carcere di Favignana sono già stati prelevati agenti dagli esigui organici ed altri saranno necessari con l’apertura del carcere di Gela e con il nuovo reparto di PAGLIARELLI. Quando il Governo Berlusconi pensa di assumere il personale della polizia penitenziaria che manca dall’organico previsto e gli operatori professionali, come psicologi, educatori e assistenti sociali? Il Ministro Nitto Palma è ora che passi dalla denuncia delle carenze nelle carceri alle proposte operative da realizzare prima possibile.
Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=9056

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.