Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Camorra, in quartiere clan scugnizzi diventano musicisti. Concerti in tutta Italia.

Scritto da il 21 Set 2011/ 18:05. Letto 745 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Italia, Spettacoli. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Dal web

Sono cresciuti in terra di camorra, nei vicoli di uno dei quartieri più difficili di Napoli, la Sanità. Nei loro occhi immagini di morti ammazzati, nelle loro orecchie gli spari di sanguinose faide. Scugnizzi che però hanno scelto un’altra strada, quella delle musica. Piccoli concertisti capaci di esibirsi con l’orchestra di Dresda, al teatro San Carlo o al Foro Italico. E che per il prossimo primo ottobre stanno preparando l’inno di Mameli per il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Tutti ragazzini, i componenti del ‘Sanità Ensamble ‘, che ogni giorno guardano in faccia la droga, la violenza, la criminalità organizzata. Brutture che trovano fuori l’uscio di casa e troppo spesso anche tra le mura domestiche, ma che riescono a cancellare con la loro musica. Il più piccolo ha sette anni, la più grande è diventata da poco maggiorenne. Trentadue in tutto. Una ”famiglia” più che un’orchestra. E spiegano anche perché: ”ognuno di loro porta con sé un bagaglio di storie drammatiche – racconta il direttore artistico dell’orchestra Maurizio Baratta – Esperienze che qualche volta riemergono, ma che noi non affrontiamo mai da soli, ma insieme, come una vera famiglia”’. Ne hanno fatta di strada questi piccoli musicisti da quando nel 2008 l’associazione l’Altra Napoli, fondata da Ernesto Albanese, figlio del consuocero di Dario Fo ucciso in una rapina, cominciò le prime selezioni tra i giovani del quartiere. Negli anni poi sono arrivati i concerti con l’orchestra sinfonica di Dresda, al teatro San Carlo di Napoli, al Foro Italico, al teatro Palladium di Roma e al palazzo dei Priori di Perugia. E ne hanno fatta di strada, soprattutto perché a guardarli mentre si azzuffano si fa fatica a immaginarli seduti di fronte a un leggio. E invece all’ordine del direttore d’orchestra Paolo Acunzo scattano tutti sull’attenti. ”La musica ci fa stare bene e può darci un futuro ”, dice serio Salvatore. E dietro gli strumenti spuntano anche due paia di occhioni neri, quelli di Angeli e Hanzika, entrambe di origini srilankesi. Ci sono poi due ragazzini disabili aiutati nelle loro attività da un’equipe della Regione Campania. E tanti, tutti, che nel loro quartiere ci credono davvero perche ”non è tutto vero quello che si dice sulla Sanità, ci sono i problemi, certo, ma ci sono anche tante cose belle. Qui c’è una cultura che non viene mai apprezzata perché la gente si ferma all’apparenza. In questi vicoli è passata davvero la storia d’Italia”. Gli scugnizzi-musicisti di risultati ne hanno già raggiunti tanti. E il primo ottobre li attende un appuntamento decisamente importante: suonare l’inno di Mameli per il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, invitato a ”Giovani e Comunità in rete”, la tre giorni di appuntamenti sul sociale, dal 30 settembre al 2 ottobre, organizzata a Napoli dalla ”Fondazione Con il Sud”. La musica, in quell’occasione, sarà anche un messaggio per il Capo dello Stato: ”Cosa chiederemo al presidente? Di tutelare di più Napoli e di far vedere anche tutte queste cose buone che si stanno facendo in questo quartiere”.  (fonte ansalegalità)

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=7632

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.