Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Delia, il servizio porta a porta sfiora a dicembre quota 50%

Scritto da il 23 gen 2012/ 16:18. Letto 577 volte. Registrato sotto Cronache, Delia, In evidenza, Politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

La raccolta differenziata a Delia, ha sfiorato, a dicembre del 2011, il tetto del 50%. La notizia è stato data dall’assessore ai Lavori pubblici e all’Ambiente, Gianfilippo Bancheri, con un manifesto pubblico che è stato fatto affiggere stamani.

Il livello di differenziata raggiunto, per il mese considerato, è stato più precisamente il 49,22%. Un risultato considerevole per Delia, se si pensa che a dicembre del 2010 è stato del 18,22% e del 7,75% a dicembre del 2007 .

<< Sono molto soddisfatto ha detto il sindaco di Delia, Calogero Messana. Il dato conferma la bontà del sistema di raccolta rifiuti messo in atto dall’assessorato all’Ambiente e del suo approccio innovativo. E› un risultato che premia tutti: dirigenti, collaboratori, operatori e sopratutto i cittadini ai quali rivolgo un sentito ringraziamento>>

<< Senza il lavoro quotidiano dei cittadini e di tutti gli altri utenti – ha detto da parte sua l’assessore Gianfilippo Bancheri – senza la loro forte partecipazione, il loro impegno e il loro senso civico non avremmo potuto mai raggiungere questo risultato così importante. E’ un risultato che spinge l’amministrazione – ha sottolineato l’assessore Bancheri – ad operare nella direzione presa, con maggiore impegno e determinazione, in modo da raggiungere nei tempi prescritti, le percentuali che la legge impone e tenere così sotto controllo la spesa per il conferimento dei rifiuti. Questo ci consentirà di poter dire, aldilà delle prescrizioni normative, di vivere in una città più pulità e rispettosa dell’ambiente.

<<Il risultato ci colloca – ha aggiunto l’assessore Bancheri – tra i Comuni virtuosi della Sicilia e primi nell’ambito dei Comuni che fanno parte dell’ATO CL2. L’appello che in questo momento mi sento di fare ai miei concittadini è di continuare a dare il loro fattivo contributo alla raccolta differenziata dei rifiuti per raggiungere i livelli prefissati entro la fine dell’anno>>.

Il risultato premia il Comune anche sotto il profilo delle economie prodotte. La scelta della differenziata infatti fa diminuire la quantità di rifiuti da conferire in discarica e quindi i relativi costi dovuti all’ecotassa.

<<Se facciamo un semplice raffronto – ha detto il dirigente dell’ufficio tecnico comunale, arch. Calogero La Verde – ci accorgiamo che per il solo mese di luglio 2010, il Comune, ha versato 20.489,02 euro, quale tributo speciale per il conferimento degli rsu in discarica, mentre per il mese di dicembre di quest’anno il costo è stato di 5.753, 61 euro. Un notevole risparmio quindi per le casse comunali se si sommano anche le cifre in discesa degli altri mesi. E tutto ciò in poco più di un anno dall’inizio del nuovo sistema di raccolta differenziata>>.

Il risultato è in sintonia con quanto è emerso da un’indagine di customer satisfaction realizzata dall’Ufficio relazioni con il pubblico di Delia, in collaborazione con alcuni studenti della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania.

Dal questionario, somministrato ad un campione rapprentativo della popolazione, si rileva che nel complesso l’88% dei cittadini è soddisfatto del nuovo sistema di raccolta differenziata “porta a porta”. Il 91,4% è soddisfatto della chiarezza delle informazioni ricevute. L’81% non ha avuto difficoltà a fare la raccolta differenziata. L’89,2% è soddisfatto del calendario di raccolta porta a porta.

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=11515

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

giugno: 2020
L M M G V S D
« gen    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.