Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Lorenzo Caltagirone al suo debutto alla Scala, l’alba di una lunga giornata

Scritto da il 14 Lug 2011/ 10:51. Letto 1.176 volte. Registrato sotto Artisti, Cronache, In evidenza, Italia, Ribera. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Una passeggiata lungo il mare, il sole cocente che ti batte sopra e poi d’un tratto ti fermi ed esclami: Sicilia, amore mio, perdonami ma devo realizzare il mio sogno! Questo è il pensiero di molti siciliani che vivono in questa splendida isola, che come me, hanno scelto di lasciarla per realizzare i propri sogni, per raggiungere quegli obiettivi difficili dove in cambio ti chiedono di abbandonare tutti i legami con la tua isola, quei legami più belli, quelli con la gente del tuo piccolo paese che ogni volta che ci torni ti chiedono tutti come stai, come stai vivendo fuori e spesso sedendomi con loro, con quei nonni che ancora oggi mi raccontano della loro seconda guerra mondiale vissuta in prima persona, sono pronti ad ascoltare le mie esperienze fatte nel “continente”.

Lorenzo Caltagirone - foto di Alfonso Di Rosa

Devi essere pronto ad abbandonare quei legami che dopo 5 anni della mia personale esperienza milanese, non sono mai riuscito a trovare in nessun’altra parte del mondo.
Così un giorno, mentre mi trovavo come mio solito nel mio ufficio dove lavoro, mi arriva la chiamata del mio vecchio amico Lorenzo Caltagirone “Fratello, tieniti pronto, sto arrivando, sto arrivando anch’io! Devo conquistare Milano, devo conquistare il Teatro alla Scala!”
L’ho accolto a braccia aperte esclamandogli al telefono un’espressione quasi buffa: Lorenzo, non preoccuparti, arriva quando vuoi, lo sai da sempre “mi casa, tu casa” e ricordati che “il giorno che vincerai, vincerai per sempre!”. Lorenzo è arrivato con la classica “valigia di cartone”, si fa per dire, dove al suo interno c’era pochissima roba.
Avendo studiato anch’io pianoforte principale presso l’Istituto Musicale Arturo Toscanini di Ribera pareggiato ai conservatori d’Italia, non ho mai messo in dubbio il talento da tenore di Lorenzo. Ogni volta che in Sicilia ci riunivamo io al pianoforte, suo fratello Raffaele Caltagirone al violino e lui al canto, accennando le note sulle aree più famose delle opere liriche come “E lucean le stelle” o “Recondita Armonia” della Tosca, la gente lo acclamava e non lo lasciavano più andare via. Persone che da moltissimi anni seguono le opere liriche in tutti i teatri d’Italia sono sempre stati pronti a fine esibizione di Lorenzo ad augurargli i migliori successi di canto per la sua vita artistica.
Lorenzo, classe 1984, ci ha creduto e ha seguito caparbiamente il suo obiettivo e dopo aver vinto una delle audizioni più importanti della sua vita, oggi sta cantando nel coro dell’Accademia del Teatro Alla Scala di Milano debuttando con l’opera lirica di Gioachino Rossini “L’italiana in Algeri”. Un successo sudato tutto sulla propria pelle. Un successo meritato.
Ho seguito personalmente il debutto di Lorenzo al Teatro alla Scala e l’emozione è stata fortissima al punto da concedermi due lacrime in silenzio durante l’opera per la bellissima emozione che si prova nel vedere riuscire noi siciliani al successo nel mondo ovunque andiamo.
E non è finita qui, proprio così, perché Lorenzo tornando a casa sorridendo ha iniziato a urlare di gioia per il suo obiettivo ma poi continuava a dirmi “Ho vinto, ho vinto, ho vinto!”. Iniziai a capire che c’era qualcosa di più e mi ha confidato in lacrime che ha vinto una seconda audizione che ha fatto sempre qui a Milano per l’opera lirica di Georges Bizet “Carmen” che si terrà nel mese di dicembre di quest’anno ad Oman.
Lorenzo oggi aspira a diventare un solista, un tenore di prima scelta e credo che continuando il suo impegno nel canto così come fatto fino ad oggi, sia già iniziato il suo giorno pieno di luce vera e per questo voglio augurargli tutto il successo che merita e che questo inizio sia per lui l’alba di una lunga giornata.
Alfonso Di Rosa

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=5722

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.