Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Mucci: “la crisi ha aumentato la distanza Nord / Sud”. 350 mila disoccupati al meridione

Scritto da il 22 Nov 2011/ 00:14. Letto 545 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Lettere, Politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Egregio Direttore
La mappa della disoccupazione al Sud è desolante. I disoccupati sono circa 350 mila circa, un giovane su tre non lavora. (Rapporto Svimez 2011 sull’economia del Mezzogiorno). Nel 2010 il tasso di disoccupazione nel Sud è stato del 13,4%. Basta leggere i dati ISTAT – http://www.istat.it/it/ – (Disoccupati per provincia, Sesso e Tempo e frequenza – numero di persone in cerca di occupazione 15 anni e oltre), per rendersi conto che la situazione al Sud oltre che desolante è drammatica.
Dall’analisi contenuta nel Rapporto del Cnel sul “Mercato del lavoro 2010-2011”, si evidenzia che circa un terzo dei diplomati e più del 30% dei laureati meridionali under 34 non ha un lavoro e non studia; in 7 anni, dal 2003 al 2010 il numero di chi è inattivo è aumentato di oltre 750.000 unità. (Campania 15,6% – 286.000 -Puglia 13,8% – 193.000 – Calabria 13,8% – 88.000 Sicilia 15,0% – 253.000).
Il rischio che si corre è la persistenza del lavoratore nello stato di disoccupato che conduce, con il passare degli anni, allo status di disoccupato perenne. I giovani pensano di abbandonare il proprio paese, magari all’estero. Il Governo Monti, negli incontri con le parti sociali, avrebbe fatto riferimento a -“sacrifici con equità”- ma nella sua agenda vi sono: Pensioni – Ici – Fisco –Lavoro – (Possibili misure per garantire una maggiore flessibilità) – Patrimoniale (se necessario).
Uno dei punti cardine del rilancio economico dell’Italia non può che gravitare attorno alla crescita dell’occupazione giovanile. I continui moniti dell’Unione Europea parlano chiaro: in Italia il tasso di disoccupazione tra i giovani è troppo alto per una nazione che vuole uscire dalla stagnazione economica.
Aldo Mucci

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=10170

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.