Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Nettezza Urbana, condannato l’ex sindaco di Agrigento Calogero Sodano

Scritto da il 27 Set 2011/ 11:04. Letto 537 volte. Registrato sotto Agrigento, Cronache, In evidenza. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Il Tribunale di Agrigento ha condannato l’ex sindaco Calogero Sodano alla pena di due anni e sei mesi di reclusione, ed ha assolto “per non avere commesso il fatto” gli assessori della sua giunta Carmelo Settembrino e Mario Baldacchino.
La sentenza è stata emessa ieri sera, poco dopo le 20,30, dai giudici della prima sezione penale che hanno messo il sigillo di primo grado sul processo per la presunta truffa legata alla gestione del servizio di nettezza urbana negli  La ditta Sap-Iseda, secondo quanto ricostruito dal pubblico ministero Antonella Pandolfi durante la requisitoria dello scorso 27 luglio, non aveva neppure i requisiti per svolgere il servizio di gestione della nettezza urbana. “Il sindaco Calogero Sodano, in violazione di tutte le normative, – aveva detto il rappresentante della Procura – le assegnò l’appalto nonostante enormi irregolarità”.
La condanna emessa ieri sera dal collegio presieduto da Antonina Sabatino è superiore di sei mesi rispetto alle richieste del pm. Non doversi procedere, invece, per l’imputazione di abuso di ufficio. Lo stesso rappresentante della Procura aveva sollecitato questo verdetto così come era stata chiesta l’assoluzione “per non avere commesso il fatto” di Settembrino e Baldacchino.
I giudici hanno revocato la sospensione condizionale della pena concessa a Sodano in altre precedenti vicenda giudiziarie: la circostanza non avrà comunque effetti pratici perché il difensore Salvatore Tirinnocchi (in precedenza l’avvocato Daniela Posante aveva rinunciato al mandato) ha già annunciato che presenterà appello. Trasmessi anche gli atti alla Procura della Corte dei conti per accertare l’eventuale danno erariale.
Secondo l’accusa, infatti, la ditta non aveva i requisiti per gestire il servizio di nettezza urbana e l’importo miliardario fu fatto lievitare “al solo scopo di favorirla”.
Ieri mattina, durante l’arringa dell’avvocato Giuseppe Arnone, difensore della parte civile Legambiente, Sodano ha reagito dando ad Arnone del “mascalzone”. Sodano ha poi preso la parola per scusarsi con i giudici ma ha continuato ad attaccare Arnone rispedendo al mittente le accuse di “collusioni con ambienti mafiosi” che il legale di parte civile gli aveva rivolto.
“È finito un incubo durato quindici anni, – ha detto Settembrino (difeso dall’avvocato Gerlando Alonge), l’unico presente in aula alla lettura del verdetto – per fortuna è stata accertata la verità”. Così l’avvocato Antonino Gaziano, difensore di Baldacchino: “Il mio cliente era del tutto estraneo, la sentenza gli riconosce giustizia e rende onore alla sua figura di amministratore”.

Fonte: Agrigentoweb.it

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=7965

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.