Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Problemi per i rilevatori del censimento agricoltura

Scritto da il 29 Nov 2010/ 14:55. Letto 1.250 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Ribera, Sciacca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Con vero stupore, alcuni rilevatori, dopo aver firmato un regolare contratto con l’Ente Regione, hanno visto recapitata una e-mail ed anche una telefonata, con le quali si richiedeva l’apertura della partita IVA in quanto il contratto firmato è ai fini legali invalido. I rilevatori coinvolti, rappresentano circa il 30% del totale.

Allarmati ed attoniti, stamattina si son recati presso il Dirigente della SOAT di Sciacca, per avere delucidazioni e capire cosa stesse succedendo. Con gentilezza ed enorme professionalità, sia il Dirigente responsabile dott. Pasciuta che il collaboratore dott. Tortorici, hanno espresso verbalmente quanto contenuto nella missiva informatica.

S’è parlato e discusso ed anche contattato i responsabili provinciali i quali hanno replicato che l’ufficio del lavoro indicava necessariamente tale partita IVA quale presupposto per poter firmare “il contratto di incarico professionale”.

La tensione era altissima, il malumore pressante. Con grande cortesia, s’è potuto ricontattare il responsabile ragionale, il dott. Girgenti il quale garbatamente ha accolto le richieste formulate ripromettendosi di poter risolvere la situazione.

Il fatto, presto detto, consiste in una duplice problematica. La prima riguarda i dipendenti, i quali essendo legati dal proprio contratto di lavoro (CCNL), sono impossibilitati in quanto il contratto stesso rende incompatibile l’incario. Per tale problematica, non v’è soluzione.

L’altra problematica, quella assurda, pretende che il prestatore d’opera, si doti ex nunc di partita IVA: che c’entra? La partita IVA serve al momento della fatturazione, non al momento dell’accettazione dell’incarico!!! Il prestatore d’opera, di identifica col proprio codice fiscale, non con la partita IVA.

Si spera, che tale imbarazzo posso essere risolto oggi pomeriggio, nella convocazione dei vertici regionali. Diversamente, verrebbe leso un diritto acquisito da chi, dopo la dura selezione, ha partecipato al corso di formazione, ha ricevuto le chiavi d’identificazione informatica per l’accesso al sistema statistico regionale… e soprattutto poiché nel bando regionale non v’è riferimento a tale balzello!! Gli interessati, giurano di non cedere, e son disposti a dar battaglia sia in ambito di giurisdizione del lavoro, che con ricordo al TAR, per vedere riconosciuto un diritto soggettivo palesemente violato.

AGGIUNTA:

Alla luce dei fatti odierni, il dirigente dott. Pasciuta ha inviato, nel pomeriggio, comunicazione atta ad annullare la precedente…. rimaniamo fiduciosi ad attendere l’esito del summit di stasera!

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=1315

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.