Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Ribera come Napoli? Le impressioni di un turista

Scritto da il 13 Ago 2011/ 17:22. Letto 1.355 volte. Registrato sotto Cronache, Galleria Foto, In evidenza, Lettere, Ribera. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

    In soggiorno a Ribera per pochi giorni, trascinato qui da ricordi antichi, mi sono schifato alla vista dei rifiuti accumulati lungo le strade periferiche della città. Altro che Napoli! L’immondizia domina; il degrado impera; e, quel che è peggio, l’indifferenza di parte della gente del luogo rende questa situazione ancor più avvilente.
    La strada provinciale 86 Ribera-Magone che porta alla spiaggia di Piana Grande è un immondezzaio a cielo aperto. Sotto il cavalcavia della statale 115, si vede di tutto: oltre alla normale immondizia, prodotto quotidiano di privati cittadini, si scorgono materassi vecchi, carcasse di elettrodomestici, rifiuti a cielo aperto nocivi per la salute pubblica, ecc. ecc.. Quel che è bello (o meglio particolarmente brutto), è che appare anche evidente che i cassonetti vengano svuotati, se non giornalmente, almeno periodicamente, ma chi lo fa non si cura certo di dare una pulita allo spazio circostante a essi. I cigli della strada così – ripeto – diventano ovviamente un’unica e chilometrica discarica, dato anche che il vento, che la fa da padrone in queste zone, provvede a spargere rifiuti dappertutto. È poi chiaro che alcuni riberesi si divertono a praticare uno dei loro sport preferiti: lanciare i sacchetti direttamente dalla macchina o dai motorini, senza certo curarsi minimamente di centrare i pochi cassonetti esistenti o praticare la raccolta differenziata.
    Anche il privato cittadino sembra giocare la sua parte nella crescita, ormai irrimediabile, di questo immenso degrado. Nel centro della città, alcuni negozianti, titolari di esercizi vari, privati cittadini non si curano spesso di fare un minimo di pulizia davanti al portone dei loro indirizzi: in tal modo potrebbero rimediare in parte alle evidenti ed eclatanti manchevolezze di chi è responsabile della pulizia della città. Pertanto, se la condanna verso i dirigenti politici locali non può essere che netta, va anche ammesso che i riberesi sono ancora lontanissimi dall’applicare la famosa frase di John Fitzgerald Kennedy: non chiedetevi sempre cosa può fare lo Stato per voi, ma chiedetevi anche cosa voi potete fare per lo Stato!
    GianPaolo Ferrraioli

Contattare il responsabile del sito o i suoi collaboratori per ogni eventuale rettifica

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=6071

2 Commenti per “Ribera come Napoli? Le impressioni di un turista”

  1. Angelo Renda

    GianPaolo Ferraioli rivela la tua vera natura! Smascherata la messa in scena! E’ opera provocatoria del solito comunista bolscevico, incurabile contestatore del nostro amato Carmelo Pace. Questa volta è stato bravissimo perchè ad arte si è camuffato da turista osservatore! (Ma poi perché un turista vacanziere dovrebbe venire a Ribera a mirar le nostre nefandezze di orridi spettacoli ambientali!)

    • Angelo Renda

      Terribile!…molti admirateurs del sindaco sono d’accordo sulla mia valutazione. Però non hanno capito la sottile provocazione poiché a parlare dell’orrido spettacolo ambientale, questa volta, è effettivamente un cittadino del nord, in vacanza a Ribera!

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.