Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Studiosi da tutt’Italia a convegno: “Far diventare Sciacca la Cernobbio degli studi archeologici”

Scritto da il 17 Nov 2011/ 16:12. Letto 911 volte. Registrato sotto Convegni, Cronache, Cultura, In evidenza, Sciacca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

“Far diventare Sciacca la Cernobbio degli studi archeologici”. Con questo ambizioso proposito del sindaco Vito Bono e del segretario generale del Comune Michele Iacono, è stato presentato questa mattina nella Biblioteca Comunale di Sciacca il “Primo convegno di archeologia di Sciacca. Incontro di studi preistorici in memoria di Santo Tinè”. A illustrare l’evento, il sindaco Vito Bono, il sovrintendente ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento Pietro Meli, l’assessore Michele Ferrara, il segretario generale del Comune di Sciacca Michele Iacono, il direttore della Biblioteca Giovanni Tagliavia, l’archeologa Domenica Gullì, lo studioso Primo Veneroso, i ricercatori Giuseppe Savino della Commissione “La Venta” e Louis Torelli della Commissione Grotte “Eugenio Boegan”.

L’evento culturale è promosso e organizzato dal Comune di Sciacca, Biblioteca Comunale, e dalla Regione Siciliana, assessorato Beni Culturali. Si svolgerà da domani, venerdì 18 novembre, a sabato 19 novembre 2011, all’ex Convento San Francesco di Via Agatocle. Interverranno studiosi e ricercatori di riconosciuta fama internazionale e i migliori studiosi siciliana di preistorica.
Nel corso della conferenza stampa, è stata evidenziata l’importanza mondiale del complesso archeologico delle grotte di Monte Kronio che saranno al centro del convegno. Ma le qualificate relazioni che si susseguiranno nei due intensi giorni di studi, approfondiranno anche l’archeologia di altri territori come Palma di Montechiaro, Enna, Palermo, Trapani, Catania.
Uno straordinario appuntamento, ha detto il sovrintendente Pietro Meli, in una città che vanta il più imponente patrimonio storico-architettonico della provincia di Agrigento.

Di seguito il programma dettagliato del convegno di Sciacca, con gli interventi e gli argomenti affrontati.

Primo Convegno di archeologia di Sciacca

Incontro di studi preistorici in memoria di Santo Tinè

18-19 novembre, Sala Convegni ex Convento San Francesco

Programma

18 novembre

Ore 9.00 – Saluti

Sebastiano Missineo, Assessore Beni Culturali e I.S.

Gesualdo Campo, Dirigente Generale Dip. Beni Culturali e I.S.

Vito Bono, Sindaco di Sciacca

Giovanni Tagliavia, Biblioteca Comunale “T.Fazello”

Carlo Turriciano, Terme di Sciacca S.P.A

Filippo Gismondo, Presidente Rotary Club di Sciacca

Leonardo Catagnano, UOS olivicoltura e colture mediterranee di Sciacca

Filippo Brancato, Dirigente Scolastico Liceo Classico “T. Fazello”

Pietro Meli, Soprintendente Beni Culturali e Ambientali di Agrigento

Ore 10.00 – Ernesto De Miro – Prolusione

Interventi

Presiede Ernesto De Miro

Ore 10.30 – Vincenzo Tiné (Soprintendenza del Veneto), Per un’archeologia delle grotte. Santo Tiné e il mito della sequenza perfetta

Ore 10.45 – Domenica Gullì (Soprintendenza di Agrigento), Il territorio di Sciacca nella preistoria

Ore 11.00 – Louis Torelli (Commissione Grotte “Eugenio Boegan”), Giovanni Badino (Associazione Culturale Esplorazioni Geografiche La Venta), Elisabetta Stenner, Monte Kronio. Il progetto di studio e valorizzazione della Commissione Grotte Eugenio Boegan di Trieste e dell’Associazione La Venta

Ore 12.00 – Massimo Cultraro (CNR-IBAM Catania), La grotta Infame Diavolo nel territorio di Palma di Montechiaro a cinquant’anni dalla sua scoperta

Ore 12.15 – Enrico Giannitrapani (Università Enna), Indagini archeologiche presso il Riparo 1 di contrada S. Tommaso (Enna) ed il ruolo delle grotte e ripari nella preistoria e protostoria degli Erei

Ore 12.30 – Giuseppina Battaglia (Soprintendenza di Palermo), Grotte e archeologia del paesaggio della provincia di Palermo: prospettiva di ricerca e valorizzazione

Ore 12.45 – Ornella Adamo, Domenica Gullì, Cavità e fenditure nella collina di Serraferlicchio

Ore 13.00 – Gabriella Costantino (Museo Archeologico Pietro Griffo), L’istituzione del Museo territoriale di Sciacca

Ore 13.15- Bernardo Agrò (Soprintendenza di Agrigento), I luoghi degli zolfi selinuntini. Architetture delle macchine naturali

Ore 15.00- Visita alle sorgenti termali e all’Antro di Dedalo

19 novembre

Presiede Vincenzo Tiné

Ore 9.15 – Francesco Privitera (Museo archeologico Biscari di Catania), Grotte e territorio. Il caso dell’Etna

Ore 9,30 – Orazio Palio ( Università Catania), Sepolture di bambini nella grotta Petralia (CT)

Ore 9,45 – Anita Crispino (Museo Archeologico Paolo Orsi), Massimo Cultraro (CNR-IBAM Catania), La grotta del Fico presso Pedagaggi nel quadro della preistoria della Sicilia sud orientale

Ore 10,00 -Dalma Cultrera (Università di Catania), Strategie insediative nella Sicilia sud orientale: le grotte dei Monti Iblei nella preistoria

Ore 10,15 – Lorenzo Guzzardi (Parco archeologico di Eloro), Le grotte dell’area iblea nel Neolitico e nell’età del Rame

Ore 10,30 – Daniela Cocchi Genick (Università degli Studi di Verona), L’occupazione delle grotte in epoca preistorica e protostorica nell’Italia centro-settentrionale

Ore 10,45 – Davide Tanasi (Arcadia University), Lighting to the dark. The role of Ghar Mirdum cave in Maltese prehistory

Presiede Daniela Cocchi Genick

Ore 11.15 – Sebastiano Tusa- (Soprintendenza Trapani), Apporti megalitici nelle architetture funerarie e domestiche della preistoria siciliana

Ore 11.30 – Primo Veneroso, Il fenomeno del Bicchiere Campaniforme in rapporto alle culture della Sicilia sud occidentale

Ore 11.45 – Stefano Vassallo (Soprintendenza di Palermo)-L’enigma del muro megalitico e dello pseudodolmen di Mura Pregne

Ore 12.00 – Giovanni Distefano (Parco archeologico di Camarina)- Dolmen vecchi e nuovi dagli Iblei per le élites castellucciane

Ore 12.15 – Laura Maniscalco (Parco archeologico del calatino) – Il santuario dei Palici presso Rocchicella (Mineo): le strutture eneolitiche e il fenomeno dell’acqua “ribollente”

Ore 12.30 – Rosalba Panvini – (Museo archeologico di Caltanissetta), Forme di popolamento nell’Eneolitico nella Sicilia centro meridionale

Ore 12.45 – Enrico Procelli (Università di Catania)- “Ex Occidente lux” considerazioni sull’antica età del Bronzo nel Mediterraneo centrale

Giovanni Tagliavia (Biblioteca T.Fazello), Verso il secondo convegno di archeologia di Sciacca

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=10069

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.