Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Spallitta: meritevole l’iniziativa di Confindustria. Si apra un dibattito sull’assetto del territorio.

Scritto da il 14 Nov 2011/ 19:37. Letto 439 volte. Registrato sotto Cronache, Palermo, Politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Il consigliere comunale Nadia Spallitta, capogruppo di Un’Altra Storia presidente della commissione Urbanistica – ha dichiarato:

«Pur non entrando nel merito delle diverse proposte di riorganizzazione del territorio, presentate da Confindustria Palermo, la cui valutazione specifica implica, ovviamente, una più puntuale conoscenza ed un approfondimento più dettagliato della materia, esprimo apprezzamento per l’iniziativa promossa da Confindustria e dal suo Presidente Alessandro Albanese, opportuna per aprire un dibattito vero sui grandi temi di interesse generale , relativi alla gestione del territorio cittadino. E’ indubbio, e si deve dare atto a Confindustria di questo merito, che non è più pensabile che le strategie urbanistiche siano affrontate e risolte all’interno delle sole Istituzioni politiche, che, invero, negli ultimi dieci anni hanno dato cattiva prova di se, ed hanno sostanzialmente abbandonato la città senza offrire nessuna ipotesi, né proposta di crescita. Le scelte urbanistiche – che rimangono chiaramente una prerogativa pubblica – devono avere i caratteri della partecipazione, anche a mezzo di concorsi di idee, e della trasparenza, e devono essere il frutto del giusto contemperamento degli interessi pubblici e privati coinvolti. Ritengo, inoltre, che le questioni economiche siano di vitale importanza per assicurare e garantire la rinascita di Palermo, che ha bisogno di recuperare tutte le risorse sane, sia finanziarie che intellettive. Dopo anni di immobilismo, che ha determinato un grave arretramento della città, si avverte ed è urgente la necessità di riattivare percorsi di sviluppo, riorganizzando gli investimenti produttivi all’insegna della salvaguardia di ambiente e territorio, indispensabile per la qualità della vita, la tutela della salute e la bellezza dell’ambiente che rappresenta un diritto ed un bisogno dei cittadini . Da questo punto di vista, condivido l’idea di fondo che è presente in molti degli interventi proposti  da Confindustria, di escludere ogni ulteriore consumo del territorio, valorizzando e creando verde e parchi . Ugualmente condivido la filosofia di fondo che sembra muovere l’iniziativa di Confindustria, di promuovere il recupero culturale e dei beni da finalizzare a questo scopo, unitamente al rilancio delle potenzialità turistiche, il cui incremento rappresenta un necessario volano per arricchire le scarse risorse di cui oggi la città dispone. Si tratta di proposte preliminari, che dovranno essere inserite ed adeguate ad un contesto anche più generale, che riguarda, ad esempio ,la costa o la periferia, e che dovranno essere coniugate con un più ampio progetto di città, che l’amministrazione uscente ha dimostrato di non avere mai avuto , e di cui la nuova amministrazione dovrà farsi carico, assumendo anche scelte coraggiose e innovative, rivitalizzando e valorizzando le tante professionalità cittadine, e consentendo soprattutto ai più giovani di sognare, progettare e realizzare una città europea e capitale del Mediterraneo.»

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=10012

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.