Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Strage di Palme a Ribera. Lungomare Gagarin devastato dal Punteruolo Rosso

Scritto da il 20 Dic 2011/ 23:57. Letto 765 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Lettere, Politica, Ribera. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

“Il Comune crispino avrebbe dovuto, oramai da tempo e responsabilmente, dichiarare “guerra” al micidiale insetto e scatenare un’aggressiva “caccia senza quartiere” al Punteruolo Rosso che ha devastato, giorno dopo giorno, meravigliose, secolari e stupende palme!”
Questo uno dei passaggi della lettera trasmessa al sindaco, Carmelo Pace e al presidente del consiglio comunale di Ribera Giuseppe Tortorici, da parte di Angelo Renda, Coordinatore locale di Sinistra Ecologia Libertà.
Un’amministrazione comunale gravemente colpevole e rassegnata – osserva Renda – che non ha mosso un dito. Tutte le palme sono state praticamente abbandonate al loro destino e lasciate che fossero divorate da un “gigante”: il Punteruolo Rosso “un insetto di mezzo centimetro che ha distrutto secolari palme!”. E quel che è peggio è che la mancanza di un minimo intervento ha giocato a favore del punteruolo rosso che si è moltiplicato in vere colonie pronte a spiccare il volo, appena la pianta aggredita è stata completamente priva di vita, verso altre piante di palma dove ha ripreso la sua perversa attività di nutrimento proprio e di distruzione della pianta stessa. Immenso è il danno ambientale nella località marina di Seccagrande, dove la “strage”, l’”ecatombe” di palme ha portato alla modificazione del paesaggio sul lungomare del Viale Gagarin. Interi viali alberati, parchi, ville e giardini abbelliti fino a pochi mesi fa da palme rigogliose, si ritrovano oggi spogli. Trasformati terribilmente in un paesaggio tipo Chernobyl! La città di Ribera è smarrita e constata in modo tragico che: «“L’epidemia da Punteruolo Rosso (Rhynchophorus ferrugineus) è ormai fuori controllo: oggi a Ribera le pochissime piante sane di palma rimaste, senza cure, hanno il 99% di probabilità di morire nel prossimo anno per l’attacco del Punteruolo Rosso».
Secondo Renda, “l’amministrazione comunale retta dal sindaco Carmelo Pace, colpevolmente non ha attivato sul territorio i necessari e dovuti controlli periodici; non ha provveduto a sensibilizzare la popolazione invitandola a denunciare prontamente l’avvistamento di insetti o sospette infestazioni di palme. L’esecuzione sistematica degli abbattimenti – tecnica peraltro prevista dal decreto di lotta obbligatoria – avrebbe potuto impedire la crescita esponenziale delle popolazioni di Punteruolo Rosso a Ribera. Certamente gli amministratori riberesi sapranno che ogni coppia di adulti di Rhynchophorus ferrugineus può dare vita a decine di soggetti in grado di riprodursi a loro volta e questo può succedere circa ogni 6-7 mesi. Un rapido calcolo ci può fornire le dimensioni e la gravità del fenomeno sottovalutato dagli amministratori comunali crispini: un’apocalisse, una immane catastrofe ambientale che ha cancellato definitivamente le palme nel nostro territorio. Fortunatamente, prosegue Angelo Renda dirigente di SEL, qualche privato preso atto dell’immobilismo, negligenza e sconsideratezza della Pubblica Amministrazione Comunale nella mancata osservanza di normative regionali, a proprie spese ha salvato alcune palme. Al riguardo, il Coordinatore di SEL, esprime vivo apprezzamento e un “caloroso plauso all’indirizzo del Dott. Calogero Bonifacio già responsabile nucleo meccanizzazione ESA Ribera – che con amore, intelligenza, e lungimiranza s’è opposto attivamente, contrastando in modo instancabile il Punteruolo Rosso con risultati lusinghieri per salvare le sue meravigliose palme. Non una di esse, sino ad oggi, ha ceduto irrimediabilmente. Si è adoperato in modo privato e senza alcun finanziamento pubblico! Già lo chiamano lo”Spietato Killer” del Punteruolo Rosso! Le sue saranno le uniche palme dell’hinterland che sopravvivranno alla “peste del secolo”? Eppure, a dire il vero, un timido tentativo era stato proposto, dalla Pubblica Amministrazione riberese. Infatti la Giunta Comunale con la seguente motivazione: “salvaguardia delle piante di palme, per il loro grande valore ornamentale ed ambientale impone l’adozione di misure di difesa fitosanitaria urgenti ed efficaci per contrastare la diffusione del Punteruolo Rosso”. Con deliberazione di G.C. n.323 del 07 Ottobre 2011 impegnava euro 10.800,00. – Con carattere di urgenza. Come al solito era emerso il consueto inconveniente in quanto il Dirigente del 3° settore Servizi Finanziari dott. Raffaele Gallo, già da tempo, esprime un parere negativo su tutte le delibere di spesa relative 2011 e con fatica, per il momento, salva solo quelle che riguardano l’energia elettrica, stipendi e linee telefoniche. Questi fatti hanno reso “spavaldo e baldanzoso” il nostro Punteruolo Rosso. Oramai è un verme paesano, stanziale, l’hanno visto vagar e saltellar pacifico e tranquillo persino nelle stanze del Palazzo Comunale!”

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=10935

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.