Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

“Luigi Russo e il tramonto del letterato – A 50 anni dalla morte”.

Scritto da il 1 dic 2011/ 15:16. Letto 1.120 volte. Registrato sotto Cronache, Delia, In evidenza. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Il sindaco Calogero Messana e l’assessore alla Cultura Vincenzo La Verde al Convegno di Pietrasanta. Il sindaco di Delia Calogero Messana e l’assessore alla cultura Vincenzo La Verde, hanno partecipato venerdì 25 novembre alla giornata di studi “Luigi Russo e il tramonto del letterato” “A 50 anni dalla morte”. Il convegno si è svolto nella sala dell’Annunziata, Centro culturale “Luigi Russo” di Pietrasanta (LU).
E’ stato un evento di alto profilo storico e letterario al quale hanno partecipato studiosi di tutta Italia come Paola Carlucci della Scuola Normale di Pisa, Stefano Zappoli dell’Università di Bergamo, Monica Galfré dell’Università di Firenze, Giuseppe Dolei dell’Università di Catania, Raffaele Ruggiero dell’Università di Bari, Giuseppe Lo Castro dell’Università della Calabria.
<< Un evento – ha detto soddisfatto il sindaco di Delia, Calogero Messana – che ha fatto emergere la “rilevante lezione d’impegno civile e letterario” di Luigi Russo, un uomo che visse il suo tempo, il Novecento, con pienezza; un uomo che seppe imparare dai valori delle terre in cui visse, portando in sé i segni di una passionalità diretta e istintiva” come ha ricordato nel suo saluto il sindaco di Pietrasanta, Domenico Lombardi>>.

<<Come sindaco di Delia, città natale di Luigi Russo, non posso dimenticare l’attaccamento viscerale del nostro critico siculo-toscano alla sua terra natale, Delia, la sua “struggente insularità d’animo” il suo DNA siciliano e deliano, tanto da fargli scrivere nel “Dialogo dei popoli – 1953”: ”Noi portiamo sempre nel cuore la patria d’origine, tanto più viva quanto più profondo è il distacco da essa per gli anni e lo spazio”>>.

<<Emozionante è stata – ha infine ricordatoMessana – la partecipazione, per tutta la durata del convegno, della figlia ultraottantenne di Luigi Russo, Giuliana Russo Patt>>.

Durante il convegno, si è discusso sull’opera e gli sviluppi del pensiero russiano: il rapporto tra Russo e la Scuola Normale Superiore, il liberalsocialismo, l’editoria scolastica; il rapporto con Manzoni e Verga, con la poesia e la letteratura. Hanno presieduto i lavori il prof. Antonio Resta e Domenico Lombardi.

<<Non deve sorprendere – ha detto poi Messana – come a distanza di cinquant’anni dalla sua morte, Luigi Russo, continua a restare attuale ed a trasmettere stimoli morali e insegnamenti ai giovani ed agli studiosi contemporanei>>.

Luigi Russo scelse di vivere a Pietrasanta dove vi risiedette dal 1950 fino alla morte, partecipando attivamente alla vita sociale e politica. Nel 1956 fu consigliere comunale. Nel 1981 la città di Pietrasanta, ha intitolato al grande letterato, nato a Delia, il centro culturale ospitato nell’antico complesso di Sant’Agostino, dove trova spazio la biblioteca comunale con l’importante fondo Russo, costituito da oltre 13.000 volumi (in gran parte di letteratura e critica letteraria italiana e straniera, ma anche di filosofia, storia, e politica) donati, nel 1984, dagli eredi e provenienti dalla villa “Belfagoriana” di Fiumetto.
Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=10471

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

giugno: 2020
L M M G V S D
« gen    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.