Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

“Avanti tutta con turismo e agricoltura”, conferenza stampa di fine anno del Sindaco

Scritto da il 29 Dic 2010/ 22:37. Letto 642 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Politica, Ribera. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Avanti tutta con turismo e agricoltura affinché Ribera torni a vivere nello splendore di un tempo –  con questo slogan si può riassumere il discorso di fine anno del Sindaco Pace, tenuto questa mattina all’interno della Sala dei Sindaci del Palazzo di Città alla presenza dei giornalisti della carta stampata, della radio e della Tv. La corazzata Pace, pur temendo i marosi della crisi economica, cerca comunque di farvi fronte, puntando all’organizzazione di eventi di grande attrattiva, come lo sono stati il Pizza Fest di settembre ed il Natale a Ribera, e come lo saranno i futuri “eventi”: la programmazione di un grande evento, che si svolgerà in primavera tra la Villa Comunale e corso Umberto, interamente dedicato alla promozione di tutti i nostri prodotti, con in testa l’arancia di Ribera, unico agrume in Europa ad avere ottenuto il marchio DOP.

Ribadito il concetto di trasparenza anche nella scelta dei consulenti e professionisti esterni, attraverso appositi avvisi pubblici. L’amministrazione comunale ha teso una mano alle famiglie e ai soggetti bisognosi, ma ha chiesto loro in cambio un impegno per progetti di utilità sociale. Si prepara l’asta pubblica per la vendita del terreno edificabile dei 34 lotti (ex 51), sito tra le vie Nenni, Praga, Canova e Belgrado. Il ricavato della vendita, circa 2 milioni e 100mila euro, sarà impiegato per assicurare benefici infrastrutturali ai riberesi, come la pubblica illuminazione, il rifacimento delle strade cittadine o anche una piscina comunale.

Il nostro impegno è stato massimo – ha affermato il Sindaco a proposito dell’operato dell’amministrazione comunale nei primi sette mesi di mandato, anticipando anche i temi di cui si occuperà nei mesi a venire. “Voglio sottolineare – ha proseguito – la battaglia per il riconoscimento di Ribera quale città a vocazione turistica ed i finanziamenti per circa otto milioni e mezzo di euro che siamo riusciti a reperire, per le strade rurali, le scuole ed i progetti sociali. Punteremo alla valorizzazione delle infrastrutture esistenti, come, ad esempio, la villa comunale, l’ex teatro e la casa anziani”.

Tra i progetti futuri, il Lungomare di Seccagrande e la segnaletica turistica, il progetto di una pista ciclabile e la realizzazione delle opere di urbanizzazione nella zona PIP; in quest’ultimo caso il Comune attende un’autorizzazione ministeriale. Per incentivare il turismo l’amministrazione punta a dare una risposta, in tempi brevi e ragionevoli, a tutti gli imprenditori che vogliono investire sul territorio di Ribera. Accanto al turismo d’elite, si cercherà di promuovere un turismo “più familiare”, attraverso la riutilizzazione delle seconde case delle località marittime riberesi. In questa direzione vanno le feste organizzate dall’amministrazione, pensate al fine di anticipare o prolungare il soggiorno nella località di Seccagrande. Le abitazioni, che poi saranno date in affitto, dovranno soddisfare però alcuni requisiti.

Baldassare Tramuta, assessore del Comune di Ribera

Relativamente alla centrale a biomassa già autorizzata a Ribera in contrada Castellana, il Comune ha commissionato una relazione tecnica all’Università che sarà presentata, entro il 15 di gennaio 2011, all’assessorato regionale dell’Energia. “Emergono alcune incongruenze nell’autorizzazione del progetto” – ha dichiarato il Sindaco.

L’assessore Baldassare Tramuta, con deleghe alle politiche ambientali ed energetiche, ha precisato che il 50% del fabbisogno di materia prima (olii vegetali) necessaria per il funzionamento dell’impianto a biomassa deve essere prodotta entro il raggio di 70 Km dall’impianto stesso. “Stimiamo – spiega Tramuta – che le produzioni agricole ubicate nel raggio di 70 Km sono in grado di assicurare una quantità di materia prima, da utilizzare come combustibile, che sfiora appena l’1%”.

Il video della conferenza stampa di mercoledì 29 dicembre

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=2000

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.