Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Bruxelles. Parte dal Parlamento europeo la nuova PAC

Scritto da il 13 ott 2011/ 00:26. Letto 684 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Investimenti. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Presentato, ieri 12 ottobre, al Parlamento europeo il pacchetto PAC elaborato dalla Commissione europea. La proposta sulla nuova Politica Agricola Comune (PAC) si compone di principalmente di quattro sezioni riguardanti gli aiuti diretti, lo sviluppo rurale, l`organizzazione comune di mercato e le norme di finanziamento e di gestione della PAC.

Relatore per quest’ultimo report è l´On. Giovanni La Via (PPE) il quale sottolinea l´inizio di un periodo importante per il Parlamento europeo che per la prima volta, dopo il Trattato di Lisbona, codecide sul futuro della politica agricola.

“Una politica – dichiara La Via – che intercetta un’interessante aliquota del bilancio dell`UE, non a caso è quella che regola lo sviluppo rurale di vaste aree dell’Unione e che garantisce agli agricoltori di continuare a produrre nel rispetto di alcuni requisiti che vanno a tutelare il consumatore e l’ambiente.”

La Politica agricola comune si rivolge a tutti i cittadini europei non solo agli agricoltori. Nel presentare la proposta del pacchetto legislativo, appena varato dal Collegio dei commissari, Dacian Ciolos ne ha rimarcato il carattere di leggibilità e di semplicità tale da consentire una diffusione tra i cittadini del ruolo che tale politica deve rivestire nell´Unione europea.

Da oggi fino al 2013 il Parlamento europeo giocherà un ruolo di rilievo nella definizione di una cornice finale della PAC che sia capace di raccogliere il consenso da parte dei 27 Stati membri su alcuni temi caldi finora emersi quali il greening, il capping e la definizione di agricoltore attivo.

La proposta di regolamento sul finanziamento, la gestione e il monitoraggio della PAC presenta la base operativa che raccorderà le diverse misure previste dalla PAC attraverso i tradizionali meccanismi di compensazione tra i pilastri, di programmazione della spesa e di partecipazione degli Stati membri attraverso il cofinanziamento alla realizzazione delle misure. Attualmente é il Regolamento CE n.1290/2005 a svolgere tale funzione nella PAC per il periodo 2007-2013.

“Ritengo prioritario, in questa fase, conoscere l´ammontare delle risorse di bilancio che verranno destinate alla PAC e su tale aspetto la definizione del prossimo Quadro finanziario Pluriennale potrà fare luce consentendo pertanto – conclude Giovanni La Via – anche una corretta elaborazione dei contenuti che renda la futura PAC più semplificata ed efficace.”

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=9019

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

giugno: 2020
L M M G V S D
« gen    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.