Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Mucci: la Fiat brinda nel nuovo stabilimento di Pomigliano, ma lascia a casa 4.800 operai

Scritto da il 16 Dic 2011/ 15:19. Letto 570 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Lettere, Politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Caro direttore,
“Pomigliano è il migliore stabilimento del gruppo Fiat al mondo”, così esordisce l’Amministratore delegato della Fiat Marchionne, orgoglioso di presentare, dopo un restyling, la nuova Panda nello stabilimento di Pomigliano d’Arco. Ed ancora : “Oggi sono qui per ribadire, con i fatti, che la Fiat intende fare la sua parte per la crescita dell’Italia”. Ed ancora : “Questa é l’Italia che ci piace e che piace al mondo”. A Marchionne si aggiunge il presidente di Fiat John Elkann: “Pomigliano è la migliore dimostrazione della falsità dei luoghi comuni secondo cui nel Sud non si vuol lavorare ed essere competitivi”.
Ma se sei iscritto alla FIOM non sarai richiamato al lavoro. Così la Fiom denuncia: “la grave discriminazione posta in atto dalla Fiat nei confronti dei lavoratori iscritti, dei quali, tra i circa 400 addetti (impiegati, quadri e operai), nessuno risulta essere stato ad oggi richiamato in servizio”. La cosa più triste è che se la nuova Panda è prodotta a Pomigliano è solo grazie alla ferma opposizione dei lavoratori, della Fiom e di tutto il sindacato, alla paventata chiusura. Il risultato è che oggi al lavoro non c’è un operaio che ha scioperato. Ma non è tutto, dal 1 gennaio 2012 il Gruppo Fiat uscirà da confindustria a seguito della disdetta unilaterale del Contratto nazionale di lavoro e di tutta la contrattazione aziendale, frutto di immensi sacrifici in oltre 40 anni di attività sindacale. La strategia di Marchionne consiste nell’estendere il contratto applicato a Pomigliano a tutti gli stabilimenti Fiat, ciò comporterà un peggioramento dei diritti dei lavoratori, calpestando la storia del mondo operaio. Se questo per la Fiat è il “progredire”, per me, per il mondo del lavoro tutto, è il regresso della democrazia.
Aldo Mucci

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=10861

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.