Warning: Use of undefined constant is_single - assumed 'is_single' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/sicanianews/wp-content/plugins/facebook-like-button/inc/fun.inc.php on line 70
SicaniaNews.it, testata giornalistica con servizi di cronaca, cultura e attualità

Ci siamo trasferiti sul nuovo sito WWW.SICANIANEWS.IT

Sciacca: Giunta al capolinea? I mal di pancia nella maggioranza hanno stancato Vito Bono

Scritto da il 18 Ott 2011/ 16:46. Letto 600 volte. Registrato sotto Cronache, In evidenza, Politica, Sciacca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Vito Bono si era convinto che fosse sufficiente un vertice con i dirigenti provinciali, e come d’incanto i “malpancisti” del Partito Democratico di Sciacca avrebbero tirato i remi in barca. Come si sbagliava, il sindaco. Eppure ci ha provato, il buon Emilio Messana, a venire in città per tentare di calmare gli animi di “amici e compagni”. Si era perfino illuso di esserci riuscito. Ma niente da fare: anche nella città delle Terme il Pd è spaccato. Troppo. Una fronda interna che sta mettendo a dura prova i nervi di un sindaco che si ritrova (un giorno sì e l’altro pure) a fronteggiare malcontenti di qua, pretese di là. E la maggioranza annaspa. E pensare che sono passati appena due anni e mezzo dalle elezioni nelle quali Bono, a capo di una coalizione di centrosinistra, battè l’uscente Mario Turturici (Pdl) vincendo al primo turno. Era ancora il tempo delle liste civiche. Nuccio Cusumano faceva ancora parte del Partito Democratico. Di recente, però, l’ex parlamentare che tentò di salvare Prodi dalla sfiducia, beccandosi sputi e insulti, è approdato alla corte di Rutelli, in quell’API che vuol primeggiare nel Terzo Polo. E da quando Cusumano ha fatto le valigie, tutto è andato a scatafascio. Sono cinque i consiglieri comunali rimasti in sella al Pd, due gli assessori in giunta. Tre di loro, tra cui il cugino del deputato regionale Vincenzo Marinello, hanno voltato le spalle al sindaco. Messana ha cercato di ricucire lo strappo. Ora perfino Marinello, al quale hanno ricordato che un parlamentare regionale deve giocare a unire, e non a rompere, sta cercando di rimediare. Ma ormai pare tardi. C’è chi invoca un intervento di Angelo Capodicasa. Qualcuno ironizza: visto com’è diventato il Pd, più che Capodicasa ci vorrebbe un “capo di…casino”. C’è poco da ridere, probabilmente. Il fatto è che il centrodestra si sfrega le mani. Anche perché anche gli alleati non godono di quella che si chiama “ottima salute”. L’Mpa a Sciacca ha il vicesindaco e un assessore. E tre consiglieri. Tanti quanti quelli di Futuro e Libertà. Che, dal canto suo, chiede “pari dignità”. Un tempo la traduzione era semplice: un’altra poltrona. Chi deve fare il sacrificio? Non certo Cusumano. Ne è venuto fuori un autentico “gioco del 15”, dove le caselle non si incastrano più. E Vito Bono è stanco. Al punto che nell’ultimo vertice di maggioranza si è arrabbiato, si è alzato e se n’è andato via. Potrebbe dimettersi? E’ uno degli scenari possibili. E dire che Sciacca ha tanti di quei problemi che sicuramente avrebbe necessità di superare l’impasse politica. L’ultimo della serie: lo sforamento del patto di stabilità. Per il 2011 il sipario della spesa possibile è già calato. E per chiudere con il Pd, nel mirino dei malpancisti c’è Fabio Leonte, l’assessore del risanamento economico, chiamato a far quadrare un bilancio sempre più magro. I “frondisti” hanno disertato la seduta nella quale dovevano votare la salvaguardia degli equilibri di bilancio, su cui c’era la firma del “loro” assessore. Dunque: Leonte è finito nel mirino. Ma lui non è certo un tipo remissivo, e vuole andare avanti. Vito Bono ha bisogno di lui, perché Leonte è un politico esperto, e sovente gli toglie le castagne dal fuoco e le trappole che il centrodestra cerca di mettere sul cammino del sindaco. Nel Pd si chiede l’azzeramento della giunta. Vito Bono non vuole saperne: “piuttosto mi dimetto”. Ma ormai hanno capito tutti che la sua è solo una minaccia.

Massimo D’Antoni

Condividi questo articolo

URL breve: http://sicanianews.altervista.org/?p=9278

Scrivi una replica

*

Azienda Agricola Nino Cufalo
Azienda Agricola Nino Cufalo

logo_sicania600

Calendario

Settembre: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Cerca per categoria

Archivi

Galleria fotografica

Tutti i contenuti di SicaniaNews.it sono di proprietà dell'Editore. È vietata la riproduzione anche parziale, ad eccezione dei siti partner.